Il futuro non si prevede, si inventa di Claudio Maffei


Acquista ora »

Chiudi

per una nuova cultura della comunicazione
 

 
   

Organigramma

Testo o schema grafico che descrive l’organizzazione gerarchica di un’azienda o di un ufficio.  

Ho conosciuto il presidente di una società che si divertiva a t r a c c i a re organigrammi. Amava molto anche la carta da lettere sulla quale faceva stampare, in un’apposita banda a sinistra, tutti i nomi dei componenti della tal divisione o del tal consiglio. Se poi non funzionava nulla, si meravigliava molto, ma il suo modo per risolvere la situazione era un bel “rimpasto”. Un anno, dodici tipi di carta da lettere differenti. La cuccagna dei tipografi! Infatti non era possibile usare la vecchia carta con il nome del tale colpevole di alto tradimento degli obiettivi dell’impresa. Questa cultura, peraltro diffusa, è, secondo me, derivata dai giochi infantili. “Facciamo l’esercito. Io faccio il capitano...”. Oggi le aziende non vivono di organigrammi, né di gerarchie, infatti non è più possibile che un’autorità costituita governi con il pugno di ferro e dica ciò che si può fare e ciò che non si può. Le gerarchie sono sempre causa di tensioni e di turbolenze. Intendiamoci, non sono contro la leadership spontanea; il capo moderno, però, guadagna i suoi gradi sul campo e, ogni giorno, dovrà dimostrare di meritarli ancora. Infatti, la leadership spontanea si crea e si distrugge e, quindi, in molti casi passa dall’uno all’altro secondo le competenze e i problemi che si pongono di momento in momento. Insomma, una volta il capo era uno che si metteva i gradi e diceva, qui comando io. Oggi, al contrario, è nei momenti di grande crisi che ci si rivolge a lui per la sua competenza e si dice “prendi tu la barra del timone”. Questa è la democrazia, anche in azienda. Mi chiedo a questo punto come si possa sostenere il capitalismo di tipo familiare . Siamo proprio sicuri che il miglior manager per la gestione del futuro aziendale sarà il figlio del proprietario? Mah!  

In una gerarchia, ogni impiegato tende a salire al proprio livello di incompetenza... Col tempo, ogni posto tende ad essere occupato da un impiegato che è incompetente nell'esecuzione del lavoro... Il lavoro viene fatto dagli impiegati che non hanno ancora raggiunto il loro livello di incompetenza.
Laurence Johnston Peter

  Consigli per la lettura
 
 
 

home | chi siamo | rivista | libri | corsi | archivio | blog | scrivici

 

© Copyright 2005 Comunico sas - Tutti i diritti riservati Web hosting e web design by Graffiti2000.com